venerdì 20 marzo 2015

Tra crociata e crociera

Lanterne per lucciole

Ennesima goccia che alimenta il mare magnum di efferati delitti. Quattro o cinque bipedi mascherati da umani imbracciano armi ed uccidono su mandato, come afferma un loro esaltato promotore, dello stesso dio. Il quale non esistendo, il loro dio come ogni altro suo simile, se ne strafrega di questo incredibile e feroce branco di bipedi. D'altro canto, nello straordinario evento in cui volesse far presente la sua esistenza, resterebbe talmente inorridito da tale comportamento che si troverebbe di fronte a due scelte. Dimettersi o sterminarli. Se mi è consentito dargli un consiglio: prima li stermini e poi si dimetta! Il portavoce di questo branco, meglio sarebbe dire il portaululato di questo branco, urla ai quattro venti che sono stati uccisi quattro crociati italiani. La banalità del male porta a scambiare quattro pensionati in crociera sul mediterraneo per antichi crociati. Resta da capire chi e perché arma questi delinquenti. Un Paese arabo che compra armi in Cina, in Russia, negli USA o a Montecarlo dal solito grossista, dal grande sigaro in bocca, che vive su un lussuoso barcone pieno di splendide mignotte? Oppure comprano armi direttamente in fabbrica, ovunque nel mondo i fabbricanti di armi sono complici di questi bipedi. Sento dire che certe Nazioni sono talmente grandi da avere confini incontrollabili, quindi è difficile sorprendere uno di questi bipedi che armato fino ai denti ne oltrepassi i confini. Ma le cosiddette teste pensanti, gli animatori di questi terrificanti burattini, vivono in case con tanto di indirizzo, numero civico e numero di telefono. Individuabili. Oppure non li si vuol individuare perché diversamente finisce la festa? Anche questa è una drammatica possibilità. A meno che non si debba ammettere che in questo mondo elettronico e tanto moderno così decantato, pieno di spie e di droni, non si riesca ad eliminare, fisicamente e più brutalmente possibile, questi brillanti strateghi che scambiano quattro pensionati in crociera per quattro crociati!